header lattiero caseario farm-inn
Università degli Studi di Milano

Università degli Studi di Milano


Chi siamo

Al Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DISAA) sviluppiamo nuove conoscenze dei sistemi agricoli, forestali, zootecnici, ambientali ed energetici con un approccio multidisciplinare, finalizzato alla promozione di una gestione efficace ed efficiente di sistemi agricoli complessi. Alimenti, Nutrizione e Ambiente sono i tre ambiti che caratterizzano le numerose e interconnesse competenze presenti nel Dipartimento delle Scienze per gli Alimenti la Nutrizione, l'Ambiente (DEFENS) Queste competenze comprendono sia scienze di base, sia scienze altamente applicative.

La nostra esperienza

Studiamo aspetti legati alla valutazione della qualità degli alimenti per il bestiame, facendo anche analisi in vitro per simulare l’utilizzo degli alimenti da parte del bestiame. Facciamo analisi in vitro anche per valutare la digestione gastrointestinale umana di latte e formaggio. Ci occupiamo inoltre di valutazione in vitro della tossicità di composti contro microrganismi. Infine da diversi anni studiamo inoltre aspetti legati all’analisi dell’impatto ambientale della produzione di latte con metodo Life Cycle Assessment.

Il coinvolgimento nella ricerca

Siamo coinvolti nelle linee di ricerca (WP3-WP4-WP5) del progetto dove si valuteranno in vitro diversi aspetti: gli alimenti che verranno dati agli animali, la tossicità degli additivi che verranno testati nel progetto contro alcuni microrganismi e la digestione gastrointestinale dei prodotti latte e formaggio. Abbiamo il ruolo di leader nel WP7, dove si valuta la sostenibilità ambientale dell’integrazione alimentare con additivi e il potenziale valore aggiunto per la filiera lattiero-casearia della produzione di formaggio da latte contenente la variante A2 della beta-caseina.

Il team

Luciana Bava

Luciana Bava

Ricercatrice in Scienze e Tecnologie Animali

Sono la responsabile scientifica per l’Università di Milano all’interno del progetto e mi occupo degli aspetti legati alla valutazione dell’impatto ambientale previsti nelle ricerche.

Alberto Tamburini

Alberto Tamburini

Professore associato in Scienze e Tecnologie Animali

Sono coinvolto nelle azioni che riguardano l’elaborazione dei dati raccolti nel corso del progetto e nella valutazione dell’impatto ambientale con metodo Life Cycle Assessment (LCA).

Anna Sandrucci

Anna Sandrucci

Professore associato in Scienze e Tecnologie Animali

Valuto l’impatto ambientale dell’integrazione alimentare con additivi e del potenziale valore aggiunto per la filiera lattiero-casearia dovuta alla produzione di formaggio da latte contenente la variante A2 della beta-caseina.

Maddalena Zucali

Maddalena Zucali

Ricercatrice in Scienze e Tecnologie Animali

Sono coinvolta nell’elaborazione dei dati raccolti nel corso del progetto e nella valutazione dell’impatto ambientale con metodo Life Cycle Assessment (LCA).

Luca Rapetti

Luca Rapetti

Professore associato in Nutrizione e Alimentazione Animale

Mi occupo della valutazione in vitro, utilizzando fluido ruminale, degli additivi e della caratterizzazione degli alimenti dati agli animali durante la sperimentazione.

Ivano De Noni

Ivano De Noni

Professore Associato di Chimica e Tecnologia del Latte

Sono responsabile della valutazione in vitro della digestione gastrointestinale di latte e formaggio, studiando gli effetti delle varianti genetiche A1 e A2 sulla liberazione di β-casomorfine.

Diego Mora

Diego Mora

Professore Ordinario in Microbiologia Agraria

Sono responsabile della valutazione in vitro della tossicità di additivi alimentari contro patogeni, batteri lattici e clostridi, che causano il gonfiore tardivo nei formaggi a lunga stagionatura.

Giulia Gislon

Giulia Gislon

Assegnista di ricerca in Scienze e Tecnologie Animali

Sono coinvolta nella gestione in campo della prova zootecnica presso l'azienda di Carpaneta e mi occuperò della valutazione dell'impatto ambientale con metodo Life Cycle Assessment (LCA).

Valentina Pica

Valentina Pica

Borsista

Sono coinvolta nella valutazione del rilascio di ß-casomorfine da latte e formaggio con varianti genetiche A1 e A2 mediante digestione gastrointestinale in vitro.

 

 

 

Per l'impresa

La Risonanza Magnetica Nucleare nell’analisi di prodotti lattiero-caseari

Ager - avatar Ager Per l'impresa 24 Set 2019

La Risonanza Magnetica Nucleare (NMR) è una tecnica spettroscopica con un vastissimo campo di applicazioni in diverse discipline come la chimica, la... leggi

Per il consumatore

Nuovi studi per la valutazione della potenziale bioattività di latte…

FARM-INN - avatar FARM-INN Per il consumatore 07 Ago 2019

La selezione genetica è la leva più potente per migliorare la qualità del latte vaccino, ed è perlopiù utilizzata per incrementare le... leggi

Per l’ambiente

Soluzioni e nuove tecnologie per incrementare la produzione e ridurre…

FARM-INN - avatar FARM-INN Per l'ambiente 18 Lug 2019

La richiesta dei consumatori di acquistare prodotti di origine animale con valori nutrizionali elevati si accompagna sempre più spesso anche alla necessità... leggi

logo lattiero caseari

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.